Screen Shot 06-26-15 at 05.58 PM

Ovvero rendere partecipe chi vi poserà lo sguardo, per contemplare, e ricordare, quante opere uniche ed inestimabili abbiano trovato rifugio fra le possenti mure della spendida fortezza Martiniana

Il Museo “Arca dell’Arte” è nato per ricordare lo straordinario episodio che ha visto protagonista la Rocca di Sassocorvaro durante la seconda guerra mondiale. Situato nel piano nobile della Rocca, il Museo è stato realizzato con una valenza spiccatamente didattica, nell’intento di avvicinare anche i non addetti ai lavori e far loro apprezzare i valori dell’arte e della cultura.Nel Museo dell’Arca sono documentate in modo sistematico tutte le opere che nella Rocca Ubaldinesca trovarono rifugio e salvezza e sono esposte le riproduzioni, realizzate a grandezza naturale e con grande fedeltà, di un considerevole numero delle opere salvate.

Il Museo funge anche da ponte col passato, oltre ad evocare mondi ormai lontani, gli indiscutibilii capolavori di Giorgione o Tiziano, in queste stanze proiettano lo spettatore nella dimensione dell’ incredibile avventura vissuta ormai 60 anni fa dal giovane Rotondi, una storia che silenziosa si dipana nel susseguirsi delle opere tutte ricche di aneddoti affascinanti e unici, mai raccontati dalla storia ufficiale, la cura certosina degli uomini che salvarono queste opere nel nascondere e nel preservare per anni i manufatti dalla follia nazista e della 2° guerra mondiale.
Un omaggio unico e sentito di un piccolo paese che nel momento piu’ buio della civivilta’ moderna si e’ volto a scudo della civilta’ stessa.

Il Museo dell’arca dell’arte

Post navigation


Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos necesarios están marcados *